Disposizioni per i viaggiatori di sciovie

Chiunque si serve dell'impianto deve osservare tutte le prescrizioni relative all'uso del medesimo ed è tenuto in ogni caso ad attenersi alle avvertenze, inviti, segnali e disposizioni delle aziende esercenti e del personale per quanto concerne la regolarità amministrativa e funzionale, nonché l'ordine e la sicurezza dell'esercizio.

Nel presente impianto, in relazione alle peculiarità del sistema, per cui risulta necessaria la collaborazione attiva dei viaggiatori, questi ultimi devono strettamente uniformarsi agli obblighi ed ai divieti resi manifesti con appositi avvisi delle aziende esercenti e devono, comunque, comportarsi in maniera da non arrecare pericolo ad altre persone o danni. Alle persone estranee al servizio è proibito - salvo autorizzazione o esigenze attinenti all'esercizio dei diritti sindacali regolati da leggi o da accordi contrattuali - introdursi nelle aree e recinti dell'impianto.
I viaggiatori devono essere muniti di regolare biglietto o altro valido titolo di viaggio.
E' vietato alle persone estranee al servizio azionare i dispositivi di arresto; danneggiare, deteriorare i traini, i locali gli ambienti dell'impianto nonché i loro arredi ed accessori.

 

In particolare i viaggiatori devono attenersi alle seguenti prescrizioni:

  1. cooperare a che il trasporto si esegua regolarmente, comportandosi in modo da non mettere in pericolo la persona altrui o provocare comunque danno;
  2. accedere alle aree di partenza solo sugli itinerari prestabiliti;
  3. abbandonare il traino in caso di caduta accidentale e allontanarsi rapidamente dalla pista di risalita;
  4. allontanarsi rapidamente dalla pista dopo lo sgancio alla stazione a monte;
  5. in risalita non seguire una pista diversa da quella tracciata;
  6. in risalita non volteggiare o compiere evoluzioni;
  7. non agganciarsi o sganciarsi dai traini lungo il percorso di risalita;
  8. non lanciare lateralmente ed in alto il traino all'atto dello sgancio;
  9. non oltrepassare la zona di sgancio al termine della risalita;
  10. non scendere con gli sci lungo la pista di risalita;
  11. non attraversare la pista di risalita.

 

Il viaggiatore che non sia pratico del sistema di trasporto dello impianto dovrà avvertire il personale e richiedere le istruzioni del caso.
Sono esclusi dal trasporto i viaggiatori che si trovano palesemente in stato di ubriachezza, nonché quelli che per il loro stato o il loro comportamento possano pregiudicare la sicurezza.

Non sono ammesse precedenze salvo che per le persone addette all'esercizio dell'impianto alle operazioni di soccorso ed alla sorveglianza.

I viaggiatori dovranno rispondere delle conseguenze derivanti dalle inosservanze di una delle prescrizioni di cui sopra; qualora il fatto integri una ipotesi di reato, previsto dagli art. 432 e 650 del codice penale, o D.P.R. 11 luglio 1980, n. 753, i trasgressori verranno deferiti all'Autorità Giudiziaria.
Eventuali reclami dei viaggiatori devono essere inviati all'Ufficio Trasporti Funiviari Funiviari della Provincia Autonoma di Bolzano, Silvius-Magnago-Platz 3, 39100 Bolzano, con le complete generalità ed il preciso indirizzo del reclamante.